venerdì 23 febbraio 2018

UOMINI CHE RESTANO Sara Rattaro Recensione

Un  contesto  che è un vero è proprio caos emozionale, spesso foriero di cortocircuiti  :  figure maschili   che vanno e  vengono, vicinanze fulminee combinate sia dal caso sia   dall' affinità emotiva , individui complici, eppur di fondo puntualmente  soli con se stessi,  che spesso non sanno gestire i propri fantasmi e che loro malgrado spesso risultano  incapaci di non ferire. A spiccare su questo sfondo nebuloso, due vicende al femminile estremamente dolorose, attraverso le quali il lettore si pone molteplici interrogativi, giungendo a conclusioni precarie e mutevoli: un po' come  il destino di ognuno di noi.

Sperling & Kupfer
UOMINI CHE RESTANO 
SARA RATTARO 


Genere: Narrativa contemporaneoa
Pagine: 250
Prezzo: € 16.90
ebook: € 9.99


La Trama
All'inizio non si accorgono nemmeno l'una dell'altra, ognuna rapita dal panorama di Genova, ognuna intenta a scrivere sul cielo limpido pensieri che dentro fanno troppo male. Fosca e Valeria si incontrano per caso nella loro città, sul tetto di un palazzo dove entrambe si sono rifugiate nel tentativo di sfuggire al senso di abbandono che a volte la vita ti consegna a sorpresa, senza chiederti se ti senti pronta. Fosca è scappata da Milano e dalla confessione scioccante con cui suo marito ha messo fine in un istante alla loro lunga storia, una verità che per anni ha taciuto a lei, a tutti, persino a se stesso. Valeria nasconde sotto un caschetto perfetto e un sorriso solare i segni di una malattia che sta affrontando senza il conforto dell'uomo che amava, perché lui non è disposto a condividere con lei anche la cattiva sorte. Quel vuoto le avvicina, ma a unirle più profondamente sarà ben presto un'amicizia vera, di quelle che ti fanno sentire a casa. Perché la stessa vita che senza preavviso ti strappa ciò a cui tieni, non esita a stupirti con tutto il buono che può nascondersi dietro una fine. Ti porta a perderti, per ritrovarti. Ti costringe a dire addio, per concederti una seconda possibilità. Ti libera da chi sa soltanto fuggire, per farti scoprire chi è disposto a tutto pur di restare al tuo fianco: affetti tenaci, nuovi amici e amici di sempre, amori che non fanno promesse a metà.

Opinione di Charlotte 
Vita, nonostante tutto. Malgrado tradimenti, malattie, abbandoni,  che piombano inaspettati  tra capo e collo a distruggere l'  autostima e la proiezione  nel futuro di due protagoniste tanto diverse, quanto accomunate dalla stessa catastrofe emotiva e dal bisogno di superarla.
Una nuova storia intensa, amara e positiva per Sara Rattaro,  attraverso Fosca e Valeria:  donne che  si risvegliano bruscamente  dopo aver visto  andare in frantumi le certezze sulle quali avevano plasmato la loro identità,   e  che tra lacrime, rabbia, coraggio ed affetto ricostruiscono quello che possono ripartendo dal  "qui e adesso". Una progettazione  da zero senza più la certezza - e forse nemmeno il  desiderio -  del " per sempre",   lasciandosi  scorrere nell' anima e sulla pelle  un fiume impetuoso di eventi, ed  evitando di soccombere  ad essi aggrappandosi ai  sostegni più disparati, siano essi  persone o nuovi atteggiamneti di fronte alla vita. Attraverso due esperienze intime assai differenti ma dalle implicazioni affini,  Uomini che restano è   un inno alla  resilienza, all' atteggiamento combattivo e realistico nel  gestire  gli  stravolgimenti   esistenziali e nel fare tabula rasa dei preconcetti : prendendo in esame convinzioni  che non avevano reali fondamenta, e che private del filtro distorsore  permettono ai personaggi  di guardare in profondità ciò che prima vedevano solo in superficie,  svelando  loro ciò che non avevano mai avuto il coraggio, o la voglia, o la lungimiranza  di vedere.
Accettare ciò che è compiuto e che non si può cambiare, rischiare nuovamente facendo tesoro di ammaccature che sono vere e proprie tracce indelebili di sofferenza , porta alla crescita della  consapevolezza e ad un equilibrio più sereno .  Nulla è per sempre , niente è prestabilito, ma tutto può essere rimesso in gioco sulla base delle carte che il destino ora beffardo ora amico ci dà   a disposizione : l' importante è ritrovare  sempre e comunque la voglia di giocare insieme agli altri,   senza più avere la tentazione di barare. 
Sara Rattaro mi disorienta e mi colpisce immancabilmente in virtù della  sua cifra stilistica  davvero particolare,  che mi trasmette una sorta di  "empatia scientifica":  ogni sua frase è calibrata, non vi è nulla di superfluo,  e ogni componente è essenziale nel creare una fortissima  tensione emotiva .  L' autrice   è  chirurgica nell' uso di parole e di sequenze narrative, quasi usasse un bisturi in grado di incidere nell' animo del lettore in profondità, con  colpi secchi  dalla semplicità apparentemente indolore: solo in un secondo momento ci si  accorge di  quanto in realtà la ferita lasciata dalle sue parole sia  profonda.  Tuttavia non bisogna dimenticare che   il bisturi è uno strumento  che lacera la superficie  per curare e non per fare del male gratuito   :  a volte è necessario fare uscire l' infezione , così come  talora i personaggi di Sara Rattaro sono costretti ad affrontare un vero e proprio tracollo emotivo , per  approdare ad una  dimensione di vita più   sincera e fiduciosa. 


Di Sara Rattaro Sognando tra le Righe ha recensito anche:
Non volare via (recensione QUI)
Niente è come te  (recensione QUI
Sulla sedia sbagliata ( recensione QUI)
L' amore addosso ( recensione QUI)  
Il cacciatore di sogni ( recensione QUI)  

L' Autrice


Sara Rattaro è nata a Genova. Laureata in Biologia e in Scienze della Comunicazione, ha lavorato come informatore farmaceutico prima di dedicarsi completamente alla sua grande passione, la scrittura. È già autrice di sei romanzi, accolti con grande successo da librai, lettori e critica, e tradotti in nove lingue:  Sulla sedia sbagliata, Un uso qualunque di te, Non volare via(Premio Città di Rieti 2014), Niente è come te (Premio Bancarella 2015), Splendi più che puoi(Premio Rapallo Carige 2016), L' amore addosso  e Il cacciatore di sogni, il suo primo libro di  narrativa per ragazzi.  
Insegna Scrittura creativa presso l' Università degli studi di Genova. 

Il suo blog: 
Su Facebook: 
Su Twitter:

giovedì 22 febbraio 2018

TUTTO L'INFINITO DEL CIELO Angela Contini Recensione

Quando penso a Angela Contini la prima parola che mi viene in mente è GRINTA. Quella che mette nello scrivere e quella che trasmette alle sue figure femminili. Qualsiasi genere narrativo affronta, le sue donne sono decise, testarde, sognatrici e non ultimo ottimiste. Sarà per questo che i suoi romanzi sono come un balsamo per l'umore e il cuore, riuscendo a scacciare i pensieri di una giornata pesante o l'umore dopo una lettura triste. In questo terzo romanzo della serie ambientata in Vermont, ritroviamo un personaggio che nel precedente non aveva fatto poi una gran bella figura, lasciando una fastidiosa antipatia. Angela però ha il potere di farci rivalutare anche il personaggio più inviso ricordandoci che spesso è sbagliato dare per scontata la prima impressione. 





Newton Compton


DAL 22 FEBBRAIO IN LIBRERIA


TUTTO L'INFINITO DEL CIELO
Angela Contini

Collana:   First
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 256
Prezzo:  5,90
Ebook:  0,99



Trama 

Jordan Peterson è un ricco rampollo che gestisce l'azienda di famiglia, cercando di tenerla a galla dai debiti che l'hanno investita con la crisi. Tra gli investimenti in cui Jordan si lancia, c'è un beauty center che andrebbe a sorgere proprio sopra la pasticceria della bella e ribelle Mackenzie, un'irlandese che non ha nessuna intenzione di sottostare al ricatto al punto da incatenarsi fuori dal suo negozio. Quando Jordan arriva sul luogo della protesta litiga subito con Mac. I due, infatti, sembrano proprio non riuscire ad andare d'accordo, ma dovranno convivere con le loro antipatie per trovare una soluzione. E un prelibato cioccolatino potrebbe essere la risposta a tutte le loro domande...




opinione di foschia75

Adoro perdere la cognizione del tempo dentro un libro di Angela Contini!


Lo ammetto, io nei romanzi di Angela mi rifugio e lo faccio sempre con grande fiducia. Finora non sono MAI rimasta delusa. Questo è il terzo capitolo della serie ambientata in Vermont e ammetto la mia iniziale diffidenza verso il protagonista, Jordan Peterson, che nel precedente romanzo aveva fatto di tutto per guadagnarsi la mia antipatia. Neanche a dirlo Angela ha abbattuto già nelle prime pagine questo mio pregiudizio, catapultandomi direttamente sul set di quella che potrebbe essere la puntata di  una frizzante sit-com. La prima scena è a dir poco brillante, ho immaginato un grandangolo e tutti i personaggi coinvolti, dai protagonisti alle comparse. Uno dei pregi di questo romanzo sono i dialoghi, pungenti, ironici e terribilmente sensuali: a volte basta poco per colpire la nostra immaginazione, soprattutto con uno scambio di battute ben scritte. 
Chi ha letto i precedenti romanzi sa che le donne create da questa autrice sono davvero caparbie  e quando si mettono in testa una cosa è difficile farle desistere dall'intento, e Mackenzie forse è una delle più testarde incontrate finora, dimostra di avere nelle vene il temperamento irlandese della sua famiglia. Capelli rossi, occhi verdi e una lingua tagliente, Mackenzie non è una che si fa mettere i piedi in testa, soprattutto quando c'è di mezzo il suo lavoro e la sua passione per il cioccolato e la pasticceria. 
Ora immaginate cosa può succedere se il proprietario dello stabile dove lei lavora, decide di abbatterlo per farne una beauty farm. Guerra aperta, senza esclusioni di dispetti. Mackenzie inzia una difensiva destinata a naufragare, considerato contro chi sta combattendo. Davide contro Golia in una sensualissima danza all'ultima battuta e all'ultima legge dell'attrazione fisica. 
Insomma quando Angela scrive incanta, il tempo si ferma, avvolgendoci come sempre nella accogliente cornice di Pretty Creek di cui ormai possediamo le chiavi di cittadini onorari. Quando si arriva in fondo senza essersi resi conto, quello che rimane è una piacevole sensazione di appagamento e una lieve malinconia di aver lasciato dei cari amici. 
Mackenzie e Jordan sono come il giorno e la notte, lui maniaco del controllo e all'apparenza noioso, la sua vita è impostata dalla ingombrante madre, sindaco classista della cittadina. Mackenzie è tutto l'opposto, una folata di fresco vento di primavera, testarda, vivace, ottimista; non ama che gli si pianifichi la vita, tanto meno la giornata. Capirete che due personalità del genere, fanno scintille sin dalla prima riga. In questo bellissimo braccio di ferro, chi avrà la meglio? 
I progetti dell'uno sono molto diversi da quelli dell'altra, e non solo in campo lavorativo. Jordan è il tipico uomo cresciuto sotto la smisurata ombra materna, che ha già preconfezionato per lui il futuro, mentre Mackenzie è una donna libera che ha con la famiglia un rapporto profondo ma molto liberale. 
Credo che entrambi impareranno molto dal carattere dell'altro, o forse capiranno di essere davvero complementari. Io credo che entrambi siano davvero incantevoli, e Jordan si è riscattato alla grande ai miei occhi acquistando la consapevolezza che nessuno deve accettare una vita programmata dalle etichette, rinunciando a  sogni e progetti. 
Tutto l'infinito del cielo è un libro-terapia che vi consiglio come vi consiglio di recuperare i precedenti se ancora non li avete letti. 




L'autrice

Angela Contini è nata in Germania ma è italianissima. Vive in un piccolo paesino con il marito e il figlio. Ama guardare serie TV, ascoltare musica e preparare dolci. La Newton Compton ha pubblicato Tutta la pioggia del cielo, Tutte le stelle del cielo e Tutto l'infinito del cielo.


La sua pagina Facebook


LE NOSTRE RECENSIONI







mercoledì 21 febbraio 2018

QUANDO FIORIRANNO LE ROSE Giulia Dal Mas Recensione

Non c'erano cure o segreti, il dolore doveva consumarsi, come la fiamma di una candela che bruciava piano piano, fino  a spegnersi. Non sapeva se la sua fiamma fosse ancora accesa, di certo era consapevole che il senso di vuoto, che quel giorno le aveva invaso il petto, non se n'era ancora andato, e stazionava tra le pieghe del cuore come un fastidioso compagno di viaggio. 

Ho avuto modo di conoscere la soave penna di Giulia Dal Mas leggendo le sue precedenti novelle. Ricordo che la prima cosa che mi colpì furono le descrizioni, capaci di avvolgerti e catapultarti lì dove lei aveva ambientato le sue storie. Attraverso la sua scenografia percepivo le ombre di muri e alberi e l'abbagliante luminosità di una mattina d'estate nella campagna provenzale. Giulia è una grande, ignara, evocatrice di emozioni e sensazioni, non si rende conto che con una sola frase ha già creato un'atmosfera. In questa sua prima "lunga" prova, inserisce due storie tra passato e presente, in una cornice unica e impareggiabile, quella della regione verde d'Italia: le dolci struggenti colline dell'Umbria. Un battesimo narrativo che porterò nel cuore, perché dentro è custodito in pezzetto di me. 





Amazon publishing


Un uomo che teme l'intelligenza di una donna, 
non è un uomo, Caterina. 


QUANDO FIORIRANNO LE ROSE 
Giulia Dal Mas

Editore: Amazon
Collana: Amazon Publishing
Genere: Narrativa
Pagine: 320
Prezzo: 9,99
Ebook: 3,99
In abbonamento con KU


Trama


Quando Sophie arriva a Perugia nasconde nell’anima un grande dolore. Decide perciò di buttarsi nel lavoro e godere degli incantevoli scorci cittadini e dell’amicizia con Nicola, il maestro cioccolatiere appena conosciuto.
Incaricata dalla casa d’aste francese Saint-Lazare, Sophie ha il compito di stimare l’eredità di Caterina Donati che, morta pochi mesi prima, ha lasciato all’avido erede villa Matilde, magione di famiglia, e la Bottega, la liuteria a cui ha dedicato tutta la sua vita.
Un giorno Sophie troverà il diario della defunta e la sua vita verrà così proiettata nel 1944, in un passato ricco di storie pungenti come rose e intense come le melodie suonate dal violino del capitano Mitchell, il soldato inglese che sconvolse il cuore della giovane Caterina.
Immergendosi in quelle pagine, Sophie scoprirà profonde e dolorose affinità tra la vita di quella ragazza d’altri tempi e la sua realtà di donna moderna.
Un segreto in particolare angoscerà Sophie, spronandola a indagare più a fondo tra le pieghe di quel passato ancora capace di dare speranza al suo presente e, forse, anche al suo cuore ferito...




opinione di foschia75



Poi la musica cessò, e il mondo riprese lentamente il proprio colore, fatto di chiaroscuri e linee nette sbavate sui bordi. Era come dopo un temporale, quando il cielo si fa di nuovo silenzioso ma l'aria vibra ancora di elettricità. Era così che si sentiva, esausta ma di nuovo viva. 


Chi segue il blog da più tempo, sa che per me le ambientazioni valgono buona parte del romanzo, sa che io in quella storia ci devo entrare fisicamente, diversamente percepirei l'insieme come una piatta non lucida e scolorita cartolina.  Sarà anche per questo che la scrittura di Giulia Dal Mas è entrata come un colpo di fulmine nella mia immaginazione con Provenza Mon Amour, novella romantica e intensa. 


Quando fioriranno le rose è un raro e pregevole esempio di completezza narrativa. La storia di due donne appartenute a momenti differenti della Storia, è impreziosita dalla spazialità e cromaticità delle descrizioni.  
Mi preme partire dalla bellissima scenografia, l'Umbria e le sue dolci colline che tanti artisti e scrittori ha ispirato, e ancora ispira. Perugia alla fine del secondo conflitto mondiale e ai giorni nostri, le sue strette viuzze, le sue bellissime piazze, i suoi palazzi signorili. In questa bellissima cittadina che ha riscoperto le arti e i mestieri di un tempo, Giulia ha ambientato la storia di Sophie oggi, e Caterina ieri, unendole in un dolore comune e la consapevolezza che l'amore non finisce, l'amore si trasforma, ci ricorda che volenti o nolenti la vita va avanti e ci mette sempre alla prova, sta a noi rialzarci e mettere un passo, poi un altro, sapendoci perdonare, facendo ripartire il cuore. 
Attraverso gli oggetti e i segreti appartenuti alla donna che richiama prepotentemente la sua attenzione dal passato, Sophie dovrà guardarsi inevitabilmente dentro, in quella parte più intima e segreta che ha creduto di aver nascosto agli altri e che invece si riapre come una brutta ferita mal curata. Le emozioni che in tutti i modi tiene chiuse nell'animo, cercano di straripare quando si accorge che lei e Caterina Donati hanno molto in comune... forse troppo. 
Andare fino in fondo, scoprire cosa è successo tanti anni prima, affrontare il proprio blocco emotivo attraverso il dolore di un donna sconosciuta, vissuta molto prima di lei e che come lei ha perso tutto, e nonostante questo, ha in tutti i modi voluto tenere vivo il ricordo di chi ha amato e perduto. La sua storia insegnerà a Sophie come accettare il dolore e farne leva per ricominciare senza dimenticare, andare avanti con la consapevolezza che chi abbiamo perso alberga sempre in noi, anche se dobbiamo andare avanti. 
Incredibile come l'autrice abbia magistralmente intrecciato vite e vicende tra passato e presente, in modo da dar voce ed eco a una donna ormai scomparsa, e spingere una donna del presente a indagare su fatti ormai da molti dimenticati ma che gridano chiarezza. 
La struggente narrazione emotiva di Giulia Dal Mas permea le pagine con una delicatezza e un rispetto spiazzanti, una cura verso il dolore più intimo che tocca argomenti molto delicati, mai facili per una donna. 
Questa storia parla d'amore nelle sue più profonde espressioni, parla del coraggio di essere donna in un periodo in cui non tutte le emozioni e le idee potevano essere espresse a voce e tanto meno con i gesti. Caterina è una donna che la guerra ha forgiato, spezzato ma non piegato, che ha deciso di andare avanti per conservare il ricordo, perché è proprio attraverso i ricordi che le persone restano vive in noi. Questo è il messaggio che una donna lascia a un'altra donna vissuta più di quaranta anni dopo, dando un grande esempio di quanto possiamo essere forti se accettiamo il dolore e lo trasformiamo nella nostra forza. 
Uno dei romanzi più belli e profondi letti negli ultimi mesi, una storia che porterò a lungo nel cuore, perché se Caterina ha insegnato qualcosa a Sophie, Giulia mi ha insegnato che ascoltare è un dono di pochi, un'azione che dobbiamo coltivare ogni giorno, verso gli altri e verso noi stessi. Ascoltare le proprie emozioni, anche quelle che non vogliamo riconoscere, aiuta a vivere meglio e superare le nostre barriere verso nuovi sentimenti. 
Quando fioriranno le rose è un grumo di dolore che lentamente si scioglie alla fioritura della speranza, una nuova possibilità di essere felici. 
Dulcis in fundo... 
La musica e il cioccolato accompagneranno i protagonisti del romanzo attraverso la scoperta del passato e di se stessi, la presa di coscienza che una melodia è come ricordo sullo spartito del tempo, che lavorare il cioccolato è un'arte che richiede dedizione e passione. Non è così anche per l'amore?
Leggete questo romanzo aprendovi con tutti e cinque i sensi... Più l'istinto. 






L'autrice





https://giuliadalmas.it/


Giulia Dal Mas è nata a Pordenone e vive a Maniago con il marito, i tre figli e due chihuahua. Laureata in Giurisprudenza, ha una grande passione per la lettura e la scrittura, ama la cucina, i giardini, i vecchi edifici da rimettere in piedi e tutto ciò che sappia regalare emozioni. Con il racconto The secret door ha vinto il concorso “Chrysalide Mondadori”. Il suo racconto La vita di Vera Walsh è stato pubblicato in un’antologia con prefazione di Sveva Casati Modignani. Nel 2014 ha scritto la novella La sposa nella torre (Delos Digital). Con Rizzoli ha pubblicato: Un perfetto angolo di cielo (per incontrare Mr Big) (2015) e Provenza mon amour (2016)



LE RECENSIONI DEL BLOG




Qui trovate un mio approfondimento
 sulle location del romanzo








sabato 17 febbraio 2018

QUANDO FIORIRANNO LE ROSE Blog Tour e Giveaway Seconda tappa

Buon sabato cari Lettori!
Oggi abbiamo il grande piacere di ospitare la seconda tappa del Blog Tour e Giveaway organizzato da Giulia Dal Mas per l'uscita del suo romanzo Quando fioriranno le rose, edito da Amazon Publishing e disponibile dal 20 Febbraio sugli store online. In palio una copia autografata dall'autrice! 
Ieri la prima tappa sul blog Romance and Fantasy for Cosmopolitan Girls che ci ha regalato alcuni estratti dal romanzo. Oggi noi vi portiamo nella magica Umbria attraverso le evocative parole di Giulia che ha un grandissimo talento: le descrizioni. La scelta di ambientare il romanzo tra presente e passato, nella Perugia delle botteghe artigiane, e nella potente natura di Assisi, fanno di questo romanzo, un pregevole lavoro di ricerca e emozioni, attraverso gli occhi dei personaggi, in un viaggio non solo introspettivo ma fisico, invitandoci con immediata e vivida naturalezza, ad assaporare colori, sapori e rumori delle città più belle di questa verdissima regione. Storia, leggende, tradizioni e arte vi accompagneranno insieme alle intense e struggenti emozioni dei personaggi, che vivono questi bellissimi luoghi in tempi diversi della nostra Storia. Grazie a Giulia, perché attraverso le sue descrizioni ho sentito l'odore del pane appena sfornato, il profumo dei fiori selvatici, trasportato dal vento e il sapore del cioccolato che colpisce i sensi. 






Amazon Publishing


BLOG TOUR E GIVEAWAY

QUANDO FIORIRANNO LE ROSE
Giulia Dal Mas


SECONDA TAPPA
Perugia, Assisi, Gubbio, un viaggio tra storia e bellezza. 


Prima di parlarvi dei luoghi che hanno accolto la storia di Giulia, vi ricordo che il romanzo sarà disponibile da martedì 20 Febbraio su Amazon, sia ebook che cartaceo. 


Titolo: Quando fioriranno le rose
Autore: Giulia Dal Mas
Editore: Amazon Publishing
Genere: Narrativa
Pagine:  320
Prezzo: 9,99   Ebook: 3,99
In abbonamento con KU
Trama: Quando Sophie arriva a Perugia nasconde nell’anima un grande dolore. Decide perciò di buttarsi nel lavoro e godere degli incantevoli scorci cittadini e dell’amicizia con Nicola, il maestro cioccolatiere appena conosciuto.
Incaricata dalla casa d’aste francese Saint-Lazare, Sophie ha il compito di stimare l’eredità di Caterina Donati che, morta pochi mesi prima, ha lasciato all’avido erede villa Matilde, magione di famiglia, e la Bottega, la liuteria a cui ha dedicato tutta la sua vita.
Un giorno Sophie troverà il diario della defunta e la sua vita verrà così proiettata nel 1944, in un passato ricco di storie pungenti come rose e intense come le melodie suonate dal violino del capitano Mitchell, il soldato inglese che sconvolse il cuore della giovane Caterina. Immergendosi in quelle pagine, Sophie scoprirà profonde e dolorose affinità tra la vita di quella ragazza d’altri tempi e la sua realtà di donna moderna.
Un segreto in particolare angoscerà Sophie, spronandola a indagare più a fondo tra le pieghe di quel passato ancora capace di dare speranza al suo presente e, forse, anche al suo cuore ferito...



L'autrice 


I luoghi del romanzo.

Giulia Dal Mas sceglie l'Umbria per ambientare il suo intenso romanzo, una piacevole quanto evocativa scenografia, impreziosita dalle arti e i mestieri dei liutai e dei maestri cioccolatieri. Una bellissima quanto romantica atmosfera che permea le vicende dei personaggi tra presente e passato. 

Perugia è la città che accoglie le vicende di questo romanzo, ricostruendo e intrecciando la storia di due famiglie che per una vita hanno costruito violini e appagato gli esigenti palati dei perugini, col cioccolato.
Musica e gusto sono due delle eccellenze che ancora oggi la città di Perugia offre al visitatore, vantandone una lunga storia. 
In questo romanzo, melodia e sapori si sposano per restituirci un'atmosfera che chiunque visiti (o abbia visitato) Perugia, saprà cogliere. Per fare un breve ma intenso tour dei luoghi, utilizzerò le evocative descrizioni dell'autrice, sperando di pizzicare le vostre corde del cuore e provocare non poca aspettativa. 


La bottega, era così che l'aveva chiamata, era cresciuta nel cuore della città, al pianoterra di un vecchio palazzo di fine ottocento, tra fabbriche di confetti e profumo di cioccolata, sino a raggiungere la fama sui più importanti palcoscenici del mondo. 


Non sarebbe stato facile, i violini erano strumenti delicati, portatori di un fascino discreto, senza tempo, ma anche estremamente sensibili all'incuria. Un po' come le persone. Solo qualcuno con conoscenze specifiche avrebbe potuto valutarne a pieno lo stato e le caratteristiche. 




Perugia giaceva assopita, sotto il sole di un pomeriggio di giugno, in tutta la sua malinconica bellezza, fatta di antichi palazzi, addossati gli uni agli altri come compagni di un lungo cammino, e stretti vicoli di acciotolato. Le pasticcerie attendevano silenzione i loro clienti, nascoste dietro ai loro vetri molati delle porte in mogano lucido. La vita scorreva lenta, scandita dal continuo ripetersi di gesti e usanze che la fece sentire sola. 




Quando arrivarono nella piazza grande, un fremito leggero le solleticò la pelle. Era da molto che non vedeva la fontana dei Tre Leoni con  i suoi gradini, incredibilmente scampati ai bombardamenti. Assisi era una meraviglia di colori chiari e profumi freschi, in cui le tonalità calde delle pietre parevano svanire tra i toni intensi del profumo delle rose. 





Veduta di Assisi

Era impossibile attraversare Assisi e non pensare alla magia perché ogni pietra, ogni filo d'erba, in quel luogo accoccolato nel verde, profumava di qualcosa di etereo, come la nebbia bianca che in primavera saliva dai campi al sorgere del sole. Un manto impalpabile, candido e intenso, che velava il paese di San Francesco di un'aura mistica e attraente. 




 Fontana del Bargello - Gubbio 


Attraversarono Piazza Grande e percorsero via dei Consoli, avvolti dalle poche luci che ancora filtravano dalle finestre dei palazzi. Non c'era nessuno, a parte loro e una coppia di gatti, che si contendeva l'attenzione di una femmina. In fondo alla via, accoccolato ai piedi del vecchio Palazzo del Bargello, c'era una fontana. 



E INFINE...
Un omaggio alla sensualità del cioccolato...



Sophie annuì, appoggiandosi al suo petto senza quasi accorgersene. Il cioccolato mutava a ogni tocco, le sue mille sfumature erano esaltate dalla luce viva delle candele. Era caldo, invitante e dannatamente sensuale. Si voltò a guardare Nicola. I suoi occhi avevano la stessa intensità del cioccolato, ardenti e avvolgenti: erano come un mare scuro in cui desiderava tuffarsi.


Spero che questo viaggio, attraverso le bellissime descrizioni di Giulia, vi abbia coccolato tra note e gusto, solleticando la vostra curiosità verso un romanzo davvero magistrale che merita di essere letto e assaporato con tutti i sensi. 


Vi ricordo le tappe del Blog Tour: 



Vi ricordo che in palio c'èuna copia del romanzo autografata dall'autrice! Mi raccomando compilate il form qui sotto:









Un ringraziamento speciale a Giulia per il suo invito a questo bellissimo tour alla scoperta del romanzo, e per il suo dolcissimo affetto. 
Un grazie come sempre a Amazon Publishing e l'addetta Ufficio Stampa più paziente che conosca: Francesca. 
Un rinnovato grazie a Irene e lo staff di AmazonAutori. 



Vi aspettiamo domani sul blog 

per la terza tappa: 
I violini e la loro voce



venerdì 16 febbraio 2018

RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO #174

Buon venerdì Lettori!
Ecco le proposte tricolore di questa settimana.
Io ho già adocchiato un paio di letture, spero troviate anche voi la compagnia giusta per questo weekend che inizia.
Buone letture e sereno fine settimana.





RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE 








Titolo:  Amore e Psycho
Autore:  Claudia Simonelli
Editore:  Collana Floreale
Genere:  Romanzo rosa
Pagine: 142
Prezzo: 2,99
Trama:  Alma Gòmes è una giovane donna di trent’anni di origine ispanica che vive a New York nel suo modesto appartamento nel quartiere di East Harlem. La sua vita amorosa è sempre stata abbastanza disastrosa, al punto tale che nessun uomo riesce ad attirare seriamente la sua attenzione. In fuga dall'ennesimo appuntamento fallimentare, rientrando a casa, trova uno sconosciuto ubriaco che piange nella sua cucina.
Biondo, occhi verdi, pelle dorata e ali candide, dichiara di essere Eros, il Dio dell'Amore.
Alma crede di avere le allucinazioni mentre Eros le spiega che, a causa della sua vita sentimentale tribolata, lui rischia la sua carriera e la sua immortalità, e annuncia che non andrà via di lì fin quando non avrà trovato l'uomo perfetto per lei. Sarà così che comincerà una collaborazione forzata e non sempre facile, ma certamente esilarante.
Amore e Psycho è una storia romantica narrata con ironia, è una libera interpretazione e rivisitazione in chiave moderna della celeberrima storia di Apuleio, "Amore e Psiche".




Titolo:  Black Heart
Autore: Anna Loveangel
Editore: Self publishing
Genere: Dark romance
Pagine: 212
Prezzo: 7,00  Ebook: 0.99
In abbonamento con KU
Trama:  Una mano a cui aggrapparsi, di questo ha bisogno Dave, dopo quel maledetto risveglio. Avrebbe preferito la morte a quella vita buia e insulsa, ma nel suo destino c’è scritto altro, forse una fine diversa da quella che continua a cercare. E quando i guai stanno per abbattersi sulla sua vita, una figura femminile irrompe sul suo cammino. Ha le fattezze di un angelo debole e dolce, ma in realtà è una leonessa forte e coraggiosa. Iris sembra la sua salvezza. Dave, per lei, è una via di fuga. Cercheranno insieme la luce per uscire dal loro tunnel, ma saranno in grado di trovarla? Quanti fantasmi dovranno affrontare prima di ritornare a sognare? 
Black Heart è il primo volume di questa serie thriller, dark e romantica. Ci sono scene forti e il linguaggio è spesso colorito. Si consiglia la lettura a chi piace leggere un genere diverso.
Qui di seguito, In ordine di pubblicazione , tutti i titoli pubblicati dell'autrice





 Titolo:  Pillole d'amore
Autore: Carragh Sheridan
Editore: Raccolta di estratti
Genere: Romantico
Pagine: 85
Prezzo: 4,99   Ebook: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:   Questo volume è un piccolo omaggio di Carragh Sheridan per la festa di San Valentino, la festa degli innamorati e dell'amore per antonomasia, ma è un libro che può essere letto, o semplicemente sfogliato, in qualsiasi momento dell'anno. Perché l'amore non si legge solo nei giorni di festa, ma dovrebbe essere festeggiato giorno per giorno.
Un regalo che Carragh Sheridan dedica a tutte le lettrici e i lettori, a tutti gli innamorati, a chi l'amore lo aspetta, a chi l'amore lo sogna, a chi all'amore continua a crederci nonostante abbia sofferto.
Non è un romanzo, né pretende di esserlo ma solo una raccolta di momenti salienti, una raccolta degli estratti più romantici e passionali tratti dai libri dell'autrice, dai suoi historical romance e dai suoi contemporanei, nonché dalle sue commedie rosa natalizie...
Le Pillole d'Amore sono love letters from books e sono composte da amore, romanticismo, passione e un pizzico di ironia, pillole da prendere in qualsiasi momento della giornata soprattutto quando arriva la voglia di emozionarsi, sognare, o il bisogno di vedere tutto declinato in rosa, non hanno controindicazioni e l'unico effetto collaterale è che potrebbero dare assuefazione (come avvisa l'autrice nella sua nota nonché dedica).
Si trattasse di musica potremmo chiamarlo The Best of, trattandosi di libri, perché non definirle semplicemente: pillole letterarie d'amore (love letters from books)?




 Titolo:   Un amore proibito
Autore: Manuela Ricci
Editore: Albatros
Genere:   Romance contemporaneo
Pagine: 420
Prezzo: 18,00   Ebook: 9,49
Trama:  Damon Sanders, dal cui sguardo non traspare nulla, sarà capace di inghiottirvi nel caos della sua vita. I tatuaggi che marchiano il suo corpo nascondono cicatrici profonde che nessuno conosce. Torna a Medford, la sua città natale, dopo due anni nei quali ha fatto perdere le sue tracce, portando con sé segreti e bugie che metteranno a dura prova la sua vecchia cerchia di amici e non solo...
I suoi occhi si scontrano con quelli di Allyson Evans, una ragazza solare e dal sorriso contagioso che si è da poco trasferita in città per frequentare il suo primo anno di studi alla Tufts University. Ignara di tutto ciò che la circonda, verrà travolta da un mondo che non le appartiene e al quale sottrarsi sembra essere una partita persa in partenza, un mondo che catturerà lo stesso lettore trascinandolo in un vortice di emozioni.






Titolo: Cross of fingers
Autore: Lorelei Eyre
Editore:  Self publishing
Genere: Thriller distopico
Pagine: 198
Prezzo:  15,00   Ebook: 0.99
Trama:  Dopo la catastrofica terza guerra mondiale, le poche civiltà sopravvissute alla bomba atomica Lady K si sono riunificate nel New Country, dove vige la sicurezza e la pace. La quiete è unicamente turbata dai Protobite, un'evoluzione della specie umana cui eccelse capacità sono limitate da una forma genetica d'anemia, che li rende soggetti a forti e improvvisi istinti violenti, placabili solo mediante la Dope 66-6, che garantisce loro anche l'integrazione nella società dei Normal. L'apatica sociologa di Protobite, Irene Poker, si troverà ancora una volta a collaborare come consulente per la polizia, assieme allo sciatto agente Terence Nikburgher e al ricercato Abel Stord, quando verranno rinvenuti i corpi sbranati di alcuni Normal, le cui impronte dentarie riconducono a un unico Iron-teeth. Questo, mentre perdurano gli omicidi seriali di Protobite del latitante X, cui vittime vengono sempre ritrovate prive di organi e con le dita legate a forma di croce.




 Titolo:  Non ho che te
Autore: Valeria Leone
Editore: Self publishing
Genere:   Romance
Pagine: 199
Prezzo: 0.99
In abbonamento con KU
Trama: Greta Magis è un astro nascente della televisione, conduce una trasmissione di successo, ha milioni di follower sui canali social e una carriera destinata a decollare. Fin quando la stroncatura del critico televisivo Mattia Depretis non la manda in crisi portandola a riconsiderare con occhi nuovi tutto ciò in cui ha sempre creduto. Se poi quel critico si rivela essere l’affascinante rompiscatole pieno di sé incontrato a una mostra, la cosa si fa ancora più irritante. Una mail al vetriolo, una sfida e uno scontro davanti alle telecamere porteranno Greta e Mattia a trascorrere del tempo insieme. Durante un talk show, infatti, i due si lanciano una sfida: Mattia porterà Greta ad assistere a un’opera di teatro sperimentale e Greta dimostrerà a Mattia che un po’ di leggerezza può solo far bene. La sfida presto diventerà qualcosa di più, sarà l’occasione per superare i reciproci limiti, spogliarsi di ogni preconcetto e cominciare a guardarsi sotto una nuova luce. L'attrazione che crepita fra i loro corpi è indomabile, Greta e Mattia si avvicineranno a tal punto da scottarsi. Lui è legato a una cronista molto apprezzata nel mondo del giornalismo d’inchiesta, lei a un sexy rapper disco di platino. Come si può vivere un sentimento che è sottoposto a mille ostacoli? I due lo scopriranno a loro spese. Tra Milano e Miami, una storia in cui nulla è come sembra e tutto può succedere. 
LIBRO AUTOCONCLUSIVO



IN PREORDER, disponibile da lunedì 19 Febbraio

Titolo:   Miss Demonio
Autore: Pamela Boiocchi e Michela Piazza
Editore: Self publishing
Genere: Romantic suspense vittoriano
Pagine: 211
Prezzo: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:  nghilterra, 1897
Un omicidio, intrighi e segreti, l'insana attrazione per una veggente affascinante quanto misteriosa: ecco cosa riserva a Byron Morgan una semplice vacanza nella regione dei Laghi.
Il giovane investigatore privato, partito da Londra insieme alla sorella, si trova coinvolto suo malgrado in sedute spiritiche, apparizioni spettrali e nella difesa di Georgina Hill, incantevole medium accusata di essere un'assassina.
Burbero e scettico, Byron diffida di quella creatura tanto sensuale ed enigmatica da meritarsi il soprannome di Miss Demonio. Eppure una parte di lui desidera scoprire tutti i suoi segreti...
Un romance dove niente è come sembra, un mistery dove la passione divampa inesorabile.
(Autoconclusivo)




Titolo:  Amarti oltre ogni confine
Autore: Caterina Di Stefano
Editore: Self publishing
Genere: Romance
Pagine: 228
Prezzo: 12,00  Ebook: 4,99
Trama:  Artemisia Connor è una giovane donna che crede nei propri principi ed è fermamente convinta delle proprie idee. È consapevole di non essere il tipo di donna ideale per alcun uomo, ma questo non la intimorisce, al contrario la porta a lottare contro tutto e tutti per la propria libertà. Quando suo padre la cede, per riscattare un debito, al duca di Sheffield, Alexander Wilkinson, la vita di Artemisia cambia e tutto diventa imprevedibile e inaspettato. Artemisia incontra Christopher Klinner, un'anima tormentata da un evento inconfessabile, e tra difficoltà, segreti e magia i due capiscono di essere legati da sempre. Ma il passato incombe su di loro e solo insieme possono andare avanti. L'amore è una favola, l'unica che possa far amare due persone separate dal tempo.




Titolo:  Rosso. Come nascono le favole
Autore: Pierluigi Selvatici
Editore: Self publishing
Genere:
Pagine: 47
Prezzo: GRATIS!
In abbonamento con KU
Trama:  Come nascono le favole?
Dai sogni dei bambini? Dalla fantasia degli scrittori? Dalla cultura popolare? Dalle leggende?
Dietro a ogni favola c’è una storia reale raccontata mille e mille volte, corsa di bocca in bocca, di generazione in generazione. La storia cambia, un poco alla volta, scavata dalle parole, erosa dal tempo, finché non resta che la favola, monito e lezione per le nuove generazioni.
Cosa resta delle anime che hanno amato, odiato, sofferto e lottato con coraggio? Cosa rimane del loro struggersi, delle passioni, degli intrecci di sentimenti cupi o arditi?
Qualcosa rimane, tracce tra le pieghe, nei silenzi tra le parole. Se si ascolta con attenzione si possono udire ancora gli echi delle voci, dei pianti e delle risate.
Rosso è il tentativo di interpretare queste tracce, un fiore nato tra le crepe che vuole essere un omaggio ai protagonisti dimenticati delle storie dietro alle favole.
Buona lettura



#2 The Heroes series
Titolo:  Qualcuno come te
Autore:   Katherine Louise
Editore: Self publishing
Genere: Romantic suspense
Pagine: 159
Prezzo: 1,49
Trama: Elijah Reed si è nascosto dietro un finto lavoro per molto tempo, per proteggere la sua famiglia, ma la verità è venuta fuori. Dopo aver salvato la vita a uno dei suoi migliori amici non ha più potuto mentire su chi è: un agente speciale della S.W.A.T. Il suo è un lavoro duro, dove gli occhi vedono molto e il cuore deve restarne fuori, dove il rischio di restarne coinvolti è troppo grande.
Hope sta per laurearsi. Vive in periferia, adora i suoi amici, ma verso uno di loro prova molto di più. Non sa come tutto sia andato in malora. Lei ed Elijah erano migliori amici un tempo, poi lui era partito per il militare e lei non aveva avuto il coraggio di chiedergli di rimanere. Non ha nessuno al mondo, se non loro e Julian, un ricordo in carne e ossa del suo passato. Purtroppo per lei, però, non è l’unico ricordo, qualcosa di oscuro sta per ritornare, chi era e da cosa è scappata torna con prepotenza per portare a termine un vecchio ordine.
Sentimenti, amore e passione si mischieranno, ma anche pericolo, dolore e passato. Riusciranno a superare i nuovi ostacoli che gli sbarreranno la strada? Faranno le scelte giuste o finirà tutto, per sempre?



 Titolo:  Il silenzioso cadere delle foglie
Autore: Alessandro Baradel
Editore: Edizioni del Faro
Genere: Narrativa
Pagine: 228
Prezzo: 15,50  Ebook: 4,99
Trama:   "Tutto nasce dalla terra e tutto ad essa ritorna. Il sole irradia la vita, così come la luna culla le anime sopite durante la veglia..."
Stati Uniti, ultimi decenni di un secolo segnato da due guerre mondiali e profondi cambiamenti. Jack, il protagonista di questa storia, è un ragazzo che non ha mai conosciuto sua madre e che vive all’ombra dell’austera figura paterna: il prof. Robert J. Wozniack, un colto e raffinato accademico che, al figlio, nasconde un segreto riguardo la sua nascita. Una vicenda drammatica trascina il giovane nell’abisso della sofferenza, un baratro di solitudine e disperazione.Ma è proprio in questo momento di profonda e angosciosa agonia che Jack, nella precarietà alienante della vita di strada, fa degli incontri che cambieranno per sempre la sua percezione del mondo e della vita in generale. Un incontro, in particolare, fatto la notte di Natale, dove sogno e realtà si confondono, lo porterà a riflettere sulla natura umana, sulle sue origini e la sua funzione nel cosmo aprendogli gli occhi a una verità inaspettata.



 Titolo:  Quasi sempre felici e contenti
Autore: Giancarlo Mascagna
Editore: Self publishing
Genere: Rosa ironico
Pagine:  230
Prezzo: 12,48  Ebook: 3,99
Trama:  “Le più grandi storie d'amore hanno come protagoniste delle principesse che, dopo essere state avvelenate, addormentate o rinchiuse nelle torri più alte del castello, trovano il loro principe vivendo per sempre felici e contente. Va bene, basta raccontarci le favole. Cosa succede nella vita reale?”Questa è la storia di Sofia, una regina che ha perso l’intero regno da quando il suo re brizzolato se n’è andato di casa. Sofia è una commessa di quarantacinque anni con una figlia adolescente, Giulia, catapultata dal lieto fine alla vita reale, dove deve combattere per non trasformarsi da principessa a strega.Questa è la storia di Sofia, una donna normale che riparte da se stessa e cerca di afferrare di nuovo la felicità, oscurata dal divorzio.Tra buffi incontri, ricadute e gaffe, Sofia impara a fare i conti con la separazione, demolendo, episodio dopo episodio, gli stereotipi che vengono inculcati ad ogni donna fin da bambina. Un romanzo sull'amore che si nutre di consapevolezza.




Titolo:  In mio possesso
Autore: Gwendolen Hope
Editore: Self publishing
Genere: Dark romance
Pagine: 286
Prezzo: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:   Anita è stata incastrata in un accordo più grande di lei: i suoi genitori l’hanno promessa in moglie a un vecchio boss della malavita messicana.
Ivan è imprigionato in un desiderio di vendetta che gli risucchia l’anima.
Quando le strade di Ivan e Anita si incrociano, i loro destini si intrecceranno in una spirale di vicissitudini e passione che li renderà schiavi entrambi.